Le nuove nomine del Teatro Comunale di Ferrara

di Eugenia Neri



8 febbraio 2021 - Gli esiti delle nuove nomine del direttivo del Teatro Comunale di Ferrara, avuto luogo in streaming il 6 febbraio, hanno dato vita ad una squadra, forse inaspettata ma pur sempre una squadra, che vede tra i nuovi componenti Vittorio Sgarbi nelle vesti di nuovo presidente della Fondazione “Ferrara Arte”, Moni Ovadia nuovo direttore della “Fondazione Teatro Comunale di Ferrara” e Michele Placido quale nuovo presidente della medesima. Ma la sorpresa, tra le nomine, è stata sicuramente quella di Mogol (nome d’arte di Giulio Rapetti) noto paroliere di tanta musica leggera italiana che ha esternato il proprio entusiasmo e la propria voglia di fare. Tra le altre figure che faranno parte del nuovo CdA annoveriamo il Giornalista Pietrangelo Buttafuoco, l’Avvocato Carlo Bergamasco (“questa è un’occasione preziosissima di impegno”), il giovane - neanche quarantenne - Supervisore alla Comunicazione e al Marketing Giacomo Gelmi di cui era visibile il forte entusiasmo per la riconferma, nonché due componenti femminili: Maria Luisa Vaccari (anch’essa già presente nel precedente CdA) e il notaio Francesca Filauri.

“Per me è un inatteso prestigioso traguardo che mi arricchirà umanamente”, ha dichiarato Michele Placido, promettendo il massimo impegno per le scelte che riguarderanno il suo incarico.

Un plauso al nuovo entourage è pervenuto anche dall’Amministrazione Comunale. Il Sindaco Alan Fabbri ha detto: “Quello di oggi è stato un momento atteso e importante” ed ha aggiunto che è una grande soddisfazione potere accogliere nomi così prestigiosi nel cuore di un’eccellenza culturale come il Teatro Comunale Abbado. Anche il vice sindaco Nicola Lodi ha ringraziato Placido, Ovadia e tutti “i nuovi arrivati”. L’assessore alla Cultura Marco Gulinelli ha invece sottolineato l’impegno costante di questa Amministrazione per capire il cuore e l’anima di Ferrara.

Hanno concluso l’incontro Sgarbi e Ovadia. Sgarbi auspicando un buon dialogo da crearsi in questo nuovo Gruppo “dal profilo così alto” benché dai “differenti orientamenti politici” e Moni Ovadia che, oltre a ringraziare, ha ribadito: “È un Consiglio di Amministrazione di altissima qualità”.


Foto di Marco Caselli Nirmal tratta dall’Archivio Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e raffigurante una parte del nuovo CdA

Post recenti
Archivio
Il Mondo che c'è – Bologna  – Reg. Tribunale di Bologna n. 8441  del 10/11/2016  – Privacy Policy