Il Festival "Tulipani di seta nera"

Continua la lunga maratona dei corti, documentari e video musicali in concorso al Festival Internazionale del Film Corto “Tulipani di Seta Nera” ideato e diretto da Diego Righini e Paola Tassone e giunto quest'anno giunto alla sua XIII edizione. Mentre si arricchiscono di contenuti ed interventi gli ultimi due giorni di programmazione (in onda in diretta streaming il 20 e 21 giugno dalle ore 17:30 alle 21 sui canali ufficiali della rassegna, ma anche sui canali del circuito televisivo del Gruppo Lattanzi Franco 270 e 271 del digitale terrestre e 903 di Sky, c'è attesa per la serata finale, che sarà registrata il 22 giugno e andrà in onda in esclusiva su Rai Cinema Channel e RaiPlay il giorn

Alex Zanardi tra sfortuna e imprudenza

Cosa penso di casi come quello di Alex Zanardi? Penso che, se uno corre in auto o in moto o si getta col paracadute o fa alpinismo o altre cose estreme, quando capita qualcosa di doloroso non è tanto un “incidente” quanto un evento tra quelli statisticamente prevedibili e probabili. Penso che se uno per mestiere o per diletto gioca a sfidare il pericolo e ogni tanto ne viene sopraffatto, è una cosa a cui è andato volutamente incontro. Questa retorica esasperata del “non mollare mai” (a scapito di quello che per me è buon senso e VERO amore per la vita) la trovo una grossa forzatura intellettuale. In altre parole più semplici, una bugia per mascherare e nobilitare quello che è uno stato di di

Le interviste di Marta Lock: Roberta Betti, il talento di dare voce alle emozioni

Roberta Betti, nata e cresciuta nella bassa Toscana e precisamente nella bella Chiusi, ha il dono naturale di riuscire a far vibrare i tasti più profondi di chiunque osservi una sua opera, e lo fa attraverso un linguaggio apparentemente più incomprensibile, quell’Astratto che l’occhio non è abituato ad avere davanti quotidianamente, e per questo di più difficile comprensione. Tuttavia il talento di questa artista le permette di trasportare le proprie emozioni in una dimensione superiore, quella che viene percepita a livello intuitivo e, in virtù di questo, di arrivare diretta alla sensibilità di chi guarda un suo dipinto e lo travolge. In questa intervista ci rivela di più di sé e della sua

OTTIMIZZARE LO SMART WORKING E GESTIRE LA SICUREZZA IN AZIENDA: ECCO COME SI RIPARTE

Gestire al meglio il cambiamento ottimizzando i risultati dello Smart Working e affrontando nel modo più opportuno le questioni sanitarie tra DPI e rischio biologico: questi i temi dei due corsi on line che ADHR Formazione apre rispettivamente a CEO, titolari d’azienda, HR Manager e a tutta la popolazione aziendale. Entrambe le formazioni possono essere completamente finanziate dai Fondi interprofessionali. Bologna, giugno 2020 – L’estate per formarsi su due macro temi, che sono e saranno “caldi” in questi mesi e in quelli futuri. ADHR Formazione, spin off di ADHR Group, apre alle aziende due corsi in aule virtuali per muoversi al meglio all’interno del diktat dettato dalla convivenza con il

Premio Cesare Zavattini 2020/2021

ON LINE IL BANDO DEL PREMIO ZAVATTINI 20/21 L'INIZIATIVA SI ARRICCHISCE DI NUOVI PARTNER Dal 10 Giugno 2020 sarà on line il Bando della V edizione del PREMIO CESARE ZAVATTINI, promosso dalla Fondazione AAAMOD, cui possono partecipare giovani filmmaker tra i 18 e i 35 anni di età che vogliano realizzare progetti di cortometraggio attraverso il riuso creativo del cinema d'archivio. Una Giuria composta da importanti personalità nel campo cinematografico selezionerà nove progetti tra quelli pervenuti, i cui autori saranno ammessi a un workshop gratuito di formazione e sviluppo delle loro proposte. Al termine del workshop, condotto da professionisti del settore, la stessa Giuria sceglierà i tre p

Le Interviste di Marta Lock: Umberto Mandato, frammenti di attimi di un poeta contemporaneo

Per Umberto Mandato, napoletano di nascita ma residente a Roma da molti anni, l’approccio alla scrittura è necessario come mezzo espressivo di sensazioni ed emozioni da esternare, frammenti dell’interiorità che altrimenti resterebbero rinchiusi dentro un sé che non riuscirebbe a trovare un modo per liberarsi dalle sue stesse catene interiori. I componimenti sono spesso brevi, asciutti nello stile eppure densi di significati e di intensità che, proprio in virtù di quell’approccio quasi più vicino alla prosa che non ai versi, riesce ad arrivare in modo diretto alla comprensione emotiva del lettore. In questa intervista ci apre un po’ il suo mondo e ci racconta cosa rappresenta per lui la poesi

Associazione "ADS NOVANTA" pro Ospedali Bentivoglio e Porretta.

DOPO IL SUCCESSO OTTENUTO NELLA RACCOLTA FONDI A FAVORE DELL'OSPEDALE DI BENTIVOGLIO, LA PRESIDENTE DELL'ADS NOVANTA, RITA ZIRONI, SI CIMENTA VERSO UN AMBIZIOSO OBIETTIVO SULL'OSPEDALE DI PORRETTA. Ancora una volta obbiettivo centrato da Rita Zironi presidente Aps Novanta! Un'ennesima donazione alla terapia intensiva dell'ospedale di Bentivoglio che va ad annoverarsi alle tante altre effettuate dalla medesima a titolo personale. Questa volta Rirì ha raccolto fondi per l'acquisto di una sonda ecografica e per cinque pompe di ventilazione. Presentato il tutto, alla presenza del Sindaco questa mattina, dalla Dott.ssa Stefania Taddei direttrice della Terapia. E non finisce qui.... Nella foto in

Come la raccontiamo ai bambini

Ipotesdi di proposta del Covid ai bambini Mostro Cagliostro, con uno scarabocchio ti affogherò nell’inchiostro - Stella, stellina, sono arrivata. Dove sei? - Ciao mamma. Sono in cucina. - Cosa stai fac… Stella è abbarbicata sul seggiolone in una posizione un po’ pericolosa. Ha il viso tutto sporco e le dita stropicciate. - Stella, ti ho visto. Ti ho colta nel sacco, anzi con le dita nella marmellata. Ti ho lasciata sola due minuti e guarda cos’hai combinato! Già. E proprio vero! Stella, in piedi sul seggiolone, ha aperto la dispensa e, preso il vasetto, l’ha aperto con grande fatica, poi con la confettura si è spalmata il viso! - No mamma, non è marmellata., è confettura, confettura

La musica è una professione

Fare il musicista richiede studio, applicazione, pratica e un continuo aggiornamento culturale e tecnologico. In Italia però da sempre la categoria dei musicisti (e degli artisti in genere) trova ben poca attenzione da parte del legislatore. Norme burocratiche invasive e controproducenti, un inquadramento lavorativo fumoso e oneri fiscali oppressivi e mutuati da altre figure professionali costringono i musicisti ad un vero e proprio percorso ad ostacoli per potere svolgere il proprio “mestiere” sempre in bilico tra legalità e illegalità. Nessuna garanzia, nessuna tutela, nessun sindacato o associazione su cui fare affidamento, nessuna cassa previdenziale di categoria come hanno altre figure

Post recenti
Archivio
Il Mondo che c'è – Bologna  – Reg. Tribunale di Bologna n. 8441  del 10/11/2016  – Privacy Policy